lunedì 24 aprile 2017



Il 25 aprile,
ricordando Enzo Biagi.

 
25 aprile,
Una data che è parte essenziale della nostra storia:
E' anche per questo che oggi possiamo sentirci liberi.
Una certa resistenza non è mai finita.
(Enzo Biagi)


giovedì 20 aprile 2017





Una bontà in cucina.



Bianchi o verdi,piccoli o enormi,coltivati in serra o selvatici (Bruscandoli in triestino) sono sempre buonissimi,al forno con il burro e una sostanziosa spolverata di formaggio grana o lessati con le uova sode.
Domani,domenica e lunedi,in località Fossalon (provincia di Gorizia) a circa 25 Km da Trieste si svolge l'annuale sagra degli asparigi che promette buoni piatti,musica e vino del posto.Io non manco mai.



Per saperne di più.
 

Fossalon non esisteva. Venne strappata alla palude e al mare con un complesso lavoro di bonifica, fatto da uomini e donne, iniziato nel 1933. Ecco le immagini di quell'impresa nell'Archivio fotografico di Alverio Zuppet raccolte da Katia Bonaventura.


Il terreno paludoso di quella che sarebbe diventata Fossalon, nata con la bonifica e la coltivazione del riso per sconfiggere il terreno salato (Archivio fotografico Alverio Zuppet)
 
 
(Fossalon oggi)

Buon fine settimana a tutti.

martedì 18 aprile 2017




La primavera,per ora solo nell'arte.

Trieste oggi,ore 13.

Meteo di Trieste,7"con pioggia e vento.

Primavera,opera di Richerd S. Johnson.
 
Mi ero illuso,ma ritorna l'inverno,o quasi.
 
Antonio Vivaldi,"Le quattro stagioni"la primavera-
 
Così mi consolo con l'arte.

sabato 15 aprile 2017



La Crocifissione nell'arte.

Michelangelo Merisi da Caravaggio 1571-1610
Harmenszoon van Rijn Rembrandt 1606-1669
Renato Guttuso 1911-1987
 
Esiste un altra crocifissione che nel mondo artistico ha fatto molto scalpore ma non la comprendo e non la pubblico.
Crocifissione della rana di Martin Kippenberger 1953.1997
 
Auguri a tutti di una felice domenica Pasquale.


sabato 8 aprile 2017



Curiosità da non calciofilo.

Sto vellegiando nel golfo triestino,la giornata è meravigliosa,mi preparo una birra e accendo la radio,sta iniziando la cronaca della solita partita di di calcio,sport che non amo,ma ascolto per un po:Il cronista spiega che la squadra xx attaccherà da destra verso sinistra e immagino che l'altra squadra,per conseguenza,attacchera da sinistra verso destra.
Ora considerando che il campo di gioco è perfettamente in piano,mi domando, perché dare con enfasi, questa informazione che non cambia nulla per le forze in campo.

(Tiziano Crudeli,cronista calciofilo alterato)
 

Adesso mi arriva la lettura delle formazioni,tutti i giocatori vengono presentati per cognome e ruolo, mentre all'arbitro aspetta l'appellativo di Signor... ..Perche l'arbitro è il Signor...... e i giocatori no!

Misteri della pedata.
Felice domenica a tutti.

mercoledì 5 aprile 2017




Babezi.
(Espressione triestina dilettale,per chiacchere).

Molto spesso  le critiche che che riceviamo o riserviamo agli altri,in particolare,quelle che le femmine riservano,specialmente, alle loro pari sesso
(si ma sono finte,si fa il botulino,è troppo alta,magra grassa,ecc)
mi ricordano la bellissima fiaba di Esopo,"La volpe e l'uva.



" Una volpe affamata, come vide dei grappoli d'uva che pendevano da una vite, desiderò afferrarli ma non ne fu in grado. Allontanandosi però disse fra sé: «Sono acerbi». Così anche alcuni tra gli umani/e che per incapacità non riescono a superare le difficoltà,o non hanno ciò che desiderano, accusano,quasi sempre le circostanze"

lunedì 27 marzo 2017



Per fortuna succede anche questo.
( Da "IL PICCOLO" quotidiano triestino)


Trieste, gli tagliano la maglietta per curarlo. Poi gliela regalano identica.

 
 
 
 
 

 
È la storia di Achille, un bimbo che lo scorso 25 marzo era stato soccorso dal Servizio 118 per una frattura. Tre sanitari avevano dovuto tagliare la maglietta preferita del bambino con l’immagine dei supereroi.
Ebbene i veri supereroi questa volta sono stati Irene, Silvo e Luca, i tre operatori che hanno deciso di donare al piccolo Achille una nuova maglietta dello stesso modello e con la medesima immagine di quella che avevano dovuto tagliare al bimbo per permettere un soccorso più efficace
 
Felice settimana a tutti.